Cerca
  • Donatella

Outdoor: tecnologie e nuovi format, apprendimento e fitness scelgono l’outdoor

Aggiornamento: 31 mag

In questa puntata l’ospite è Anna Orioli, marketing manager di Pratic. Uno sguardo alle tendenze e ai nuovi modi di stare all’aperto per poi scoprire molte novità: dal nuovo e-commerce immersivo Ezooza al bando Sport Outdoor di Regione Lombardia, sino al progetto Eureteka – con concept di Lorella Carimali e Design Direction di Giulio Ceppi – per la realizzazione di aule installabili anche in spazi esterni e dedicate al sapere scientifico, tra analogico e digitale.


#outdoor #smartliving #smartworking #urbantime #homeworking #newnormal #design



Ad aprire la puntata di oggi Anna Orioli, marketing manager di Pratic, azienda che produce tende da sole, pergole e complementi che estendono le già numerose soluzioni per attrezzare gli spazi all’aperto.


Link alle ricerche di Pratic

https://www.pratic.it/azienda/ricerca-e-progresso/


Link al Pratic Mag “Open Air Culture”

https://www.pratic.it/mediaroom/


Tendenze


Così la realtà aumentata di Ezooza potenzia lo shopping per l’outdoor.

Ne parla Enrico Netti su Il Sole 24 ORE

https://www.ilsole24ore.com/art/cosi-realta-aumentata-ezooza-potenzia-shopping-l-outdoor-AEwSPcEB


Barbecue ma anche griglie, smoker e bracieri. Arredi outdoor tra cui salotti da giardino, ombrelloni, vele e decorazioni oltre a tutto ciò che è necessario per la cura delle piante, dai vasi all’utensileria per finire con le casette da giardino in plastica e metallo oppure armadi e bauli dove riporre attrezzature e complementi d’arredo per il giardino. È una parte dell’offerta di Ezooza, sito di e-commerce del segmento giardinaggio e fai-da-te tutto italiano che vuole offrire ai clienti una esperienza d’acquisto sempre più immersiva con lo sviluppo di Garden Ready, set di realtà aumentata con tre strumenti digitali in grado di far percepire la modalità d’uso e le dimensioni esatte dell’arredo, del prodotto nell’ambiente dove verrà collocato. Lo strumento di visualizzazione 3D infatti consente di visualizzare un’immagine tridimensionale dell’articolo.

Con «vedi in realtà aumentata» Garden Ready consente di visualizzare il prodotto nello spazio davanti a sé, utilizzando la fotocamera dello smartphone, senza dover scaricare nessuna app grazie alla tecnologia di Web AR che permette di caricare una foto del proprio spazio per simulare la collocazione dell’oggetto in quell’ambiente.


Case history


Dopo l’emergenza lo sport si fa sempre di più all’aperto

“Fra le nuove aree attrezzate per la pratica sportiva e quelle riqualificate, con i 17,4 milioni di euro erogati tramite il bando Sport Outdoor 2021 Regione Lombardia finanzierà 277 progetti per spazi all’aperto dove poter fare attività fisica. Si tratta del 100% di quelli ammessi al contributo regionale tra quelli presentati da Enti e Comuni lombardi”. Lo ha comunicato Antonio Rossi, sottosegretario regionale a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi, nonché pluripremiato canoista.

Obiettivo del bando è stata la promozione di nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto, sia in autonomia che attraverso le Associazioni e le Società Sportive Dilettantistiche operanti sul territorio, creando esperienze positive di sinergia tra le Amministrazioni pubbliche e le Associazioni e le Società Sportive Dilettantistiche per la gestione e manutenzione degli spazi.

“Il recente incremento di 13 milioni di euro della misura, ha permesso – spiega il sottosegretario – di ampliare il numero dei beneficiari sino, appunto, a comprendere tutte le richieste ammesse in graduatoria. Sono 220 i progetti che beneficeranno di finanziamento regionale a fondo perduto, che copre sino all’80% delle spese totali. Questi si sommano ai 57 già finanziati a novembre. In un solo anno, quindi, potremo ampliare notevolmente l’offerta sul territorio regionale di luoghi all’aperto dove poter fare sport”.


In regione esistono 3.415 strutture per la pratica sportiva all’aperto, dai playground agli spazi skyfitness. Il bando permetterà la riqualificazione di tante aree già esistenti e la realizzazione di numerose nuove strutture dove si potrà giocare a pallacanestro, a pallavolo, a tennis, fare ginnastica, pesi e compiere attività fisica.


Vai al Bando Sport Outdoor 2021 promosso dalla Regione Lombardia

https://www.bandi.regione.lombardia.it/procedimenti/new/bandi/bandi/sport-turismo/impianti-sportivi/sport-outdoor-RLAP2021020102


Scuole a cielo aperto

Segnalo questo progetto interessante sviluppato da Lorella Carimali, che ne ha definito il concept, con la Design Direction di Giulio Ceppi, e che vede il patrocinio del Ministero dell’Istruzione e di Confindustria.

EURETEKA è un ambiente di apprendimento, modulare, flessibile, reversibile. Costruito interamente a secco e con materiali riciclati o riciclabili, è pensato per essere collocato internamente a spazi scolastici esistenti, al confine con l’esterno, quanto in luoghi aperti e pubblici. Un’architettura per tutti, inclusiva e versatile.

La sua architettura è costituita da due grandi librerie contrapposte (analogica e digitale) e da lati vetrati o aperti: pavimento e soffitto sono parti attive, capaci di coinvolgere lo studente dentro delle storie di senso fatte di segni e luci. Gli arredi sono mobili e smart, progettati per consentire diverse sedute e configurazioni di studio e lavoro libere.

Per saperne di più potete scaricare la presentazione di seguito o scrivere a Giulio Ceppi:

Giulio.ceppi@totaltool.it


EURETEKA
.pdf
Download PDF • 2.17MB

Andria: aule a cielo aperto ed immerse nel verde per i giovani studenti della “Verdi”

https://www.videoandria.com/andria-aule-a-cielo-aperto-ed-immerse-nel-verde-per-i-giovani-studenti-della-verdi-biodiversita-e-canti-tra-le-lezioni/


Un piccolo anfiteatro immerso nell’area verde dell’istituto che consentirà ad insegnanti e bambini di frequentare anche lezioni all’aperto, con chiacchierate, canti e letture. “Lo sforzo continuo, in modo particolare in epoca di pandemia” – spiega il dirigente scolastico Grazia Suriano – “è stato quello di attivare in modo consapevole una didattica all’aperto, con il proposito di migliorare la qualità dell’offerta formativa attraverso l’allestimento degli spazi esterni come ambienti di apprendimento e la creazione di aule didattiche diffuse. (...) Con la scuola all’aperto anche i più piccoli sono accompagnati a comprendere il grande compito che noi tutti abbiamo da svolgere: rispettare ed amare la natura e considerarla come vera, grande e unica eredità per le generazioni future”si legge in una dichiarazione rilasciata sul sito ufficiale dell’istituto andriese. L’iniziativa va ad aggiungersi alla serra didattica, alle aiuole aromatiche, ortive e della biodiversità allestite nel giardino della scuola.


Formazione


Seguo sempre con attenzione il sito Professione Architetto e sul tema degli spazi all’aperto ho trovato la segnalazione di un percorso formativo accreditato.

https://www.professionearchitetto.it/mostre/notizie/29392/Outdoor-design-La-progettazione-armonica-degli-spazi

La Fondazione Architetti Firenze, il prossimo 1° marzo, propone un seminario gratuito, in modalità webinar, per approfondire gli aspetti progettuali degli spazi esterni, con un focus specifico su schermature solari, arredo outdoor e piscine.

Tre aziende di settore - KE, Varaschin e Piscine Castiglione - analizzeranno i prodotti a partire dalle principali caratteristiche e funzionalità, portando all'attenzione esempi e casistiche specifiche.

Si affronterà anche il tema della progettazione smart e l'utilizzo di Moduli SketchUp e Blocchi BIM, per concludere con l'esperienza progettuale del benessere e dell'hospitality a partire dalla riqualificazione delle strutture e dell'ampliamento dei servizi.


Per iscriversi al corso

https://www.architettifirenze.it/evento/outdoor-design-2-cfp/



Design & tecnologia


Per comunicare all’aperto: super display ad alta resistenza termica


Il produttore di display & digital signage solutions World Trade Display (WTD) continua a progettare ed innovare le sue soluzioni tecnologiche basandosi su nuove concezioni di Open-Cell & LCD Panel oltre che ad un costante impiego di alta componentistica elettronica. In tal modo, l’azienda semplifica l’acquisto, ad esempio, di Open Frame, Touch Monitor e Totem Floor Standing Kiosk espressamente realizzati e dedicati alle soluzioni outdoor. Con pannelli industriali resistenti a temperature operative estreme (da -30 sino a 80 gradi centigradi) con un particolare grado di TNI che arriva sino ai 105 gradi frontali (Surface), che evita il classico effetto “black screen” sotto al sole diretto anche per 24 ore alle alte temperature.

Tutte le soluzioni outdoor https://www.worldtradedisplay.com/it/wtd-products/outdoor-solutions/



Appuntamento alla prossima puntata nella quale cercherò di mappare le tendenze della comunicazione outdoor, anche di quello che viene definito OUT OF HOME, come sta evolvendo, e quali gli ambiti di applicazione. Le nostre città sono dei sistemi di comunicazione complessa che evolve con l’aumentare dei media e delle tecnologie che la abitano…molte sono le novità e i player che propongono formati e servizi.


Continuate, se vorrete ;-), a seguirmi…


A presto da #LaBollani