Cerca
  • Donatella

Smart living: piattaforme e servizi, la smart home cambia strategia

Aggiornamento: 31 mag


#smartliving #smartness #homeworking #newnormal #design #device #domotica




Sono felice, anche per questa puntata del podcast, di avere un ospite d’eccezione: Miti Della Mura, direttore dei magazine online Internet4Things e Tech Company 360 del Network Digital 360. Con lei parliamo di tendenze.

Attendiamo il prossimo 18 febbraio la presentazione dei dati dell’Osservatorio Smart Home del Politecnico di Milano ma nel frattempo possiamo già fare qualche interessante considerazione su come stiano evolvendo alcuni settori.

https://www.osservatori.net/it/eventi/prossimi/convegni/smart-home-riprende-a-correre-apre-porta-servizi-convegno


Tecnologia/proptech


Gestione degli edifici, JLL acquisisce Hank per gli edifici commerciali…ma pensando al futuro potremmo immaginarci un sistema analogo per il settore residenziale

Con sede a Sacramento, Hank è una piattaforma di ingegneria virtuale alimentata dall'intelligenza artificiale che ottimizza i sistemi di gestione degli edifici commerciali per offrire maggiore comfort, qualità dell'aria e risparmio energetico.

https://www.us.jll.com/en/newsroom/jll-acquires-proptech-company-hank


Hank afferma che il suo sistema applica l'intelligenza artificiale per risolvere molte delle sfide operative del settore immobiliare commerciale, comprese le incoerenze di programmazione HVAC e le inefficienze delle prestazioni energetiche e delle apparecchiature. La sua piattaforma basata su cloud fornirà il report del reddito operativo netto mese su mese agli investitori immobiliari.

Hank funziona collegandosi al sistema di automazione degli edifici e sviluppando un gemello digitale dell'edificio nel cloud per conoscerne il funzionamento. Il software genera un audit completo dei sistemi dell'edificio, dettagli su cui effettuare adeguamenti di efficienza e azioni automatiche e da remoto. Hank può essere implementato in poche settimane e genera un valore immediato che comprende risparmio energetico, risorse a disposizione, punteggi di comfort e qualità dell'aria interna.

Primo tweet inviato solo col pensiero, da un malato di SLA

https://www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/notizie/tecnologie/2021/12/30/-primo-tweet-inviato-solo-col-pensiero-da-un-malato-di-sla-video_a17fe9cb-a6b5-47ad-8c48-81fa98e6dd79.html


è accaduto per la prima volta in Australia, dove Philip O'Keefe, un 62enne malato di Sclerosi laterale amiotrofica (Sla), è riuscito a inviare il suo primo messaggio social grazie a un dispositivo di otto millimetri impiantato nel cervello, che senza fili traduce l'attività elettrica dei neuroni in parole e comandi sullo schermo del computer. "Hello, world! Short tweet. Monumental progress" è il testo del primo tweet inviato da Philip attraverso il profilo dell'amministratore delegato della Synchron, l'azienda che ha sviluppato l'innovativa interfaccia chiamata Stentrode. ll dispositivo funziona come un “cervello bluetooth” ed è stato progettato per coloro che hanno perso la capacità di muoversi o parlare a causa di una malattia o di un incidente. Ma le applicazioni, è facile immaginarlo, saranno ben più estese.


Opinion leader


Sono le città a poter spingere la transizione energetica…

Tecnologie smart city per transizione ecologica ed economia circolare.

Questo il titolo dello special di ElettricoMagazine diretto da Alessia Varalda, curato da Maria Cecilia Chiappani.


https://elettricomagazine.it/news-tecnologia/tecnologie-smart-city-transizione-ecologica-economia-circolare/


Che ruolo hanno le tecnologie smart city negli obiettivi ambientali della transizione ecologica e del PNRR? I centri urbani sono il cuore pulsante del cambiamento verso nuovi modelli socio-economici. Il motivo è principalmente statistico: il 78% dei cittadini europei vive nelle città e l’85% del Pil globale viene da queste aree. La rivoluzione green & digital, dunque, non può che partire da qui: dall’efficientamento degli edifici, dei trasporti, dell’industria e dei servizi alle persone.

E il dato economico conferma la tesi: i numeri arrivano dall’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano. Nel 2020, in piena pandemia, il mercato italiano della smart city valeva 560 milioni di euro, in crescita dell’8% sull’anno precedente. Oggi, le risorse del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) aprono una nuova stagione di questo percorso, dove le città si fanno epicentro della transizione ecologica e leva di ripartenza per l’intero sistema Paese.


Eventi


Mostra Convegno Expocomfort, per misurare il futuro…

Ad MCE 2022 dal 28 giugno al 1° luglio si potranno conoscere le potenzialità di sviluppo in ambiti specifici legati allo smart living e all’innovazione. Sarà presentato l’8° Rapporto CRESME sul Mercato dell’Impiantistica e si potrà partecipare alla seconda tappa dei Circular Economy Events, con un focus sugli “Stati Generali: circular economy, circular city”; si confronteranno aziende, responsabili delle politiche urbane e professionisti del settore. Inoltre, MCE presenterà la ricerca “Smart District in Italia: il digitale a supporto della transizione ecologica di processi produttivi industriali, edifici e mobilità elettrica”, commissionata all’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano.

I laboratori tematici si divideranno in quattro gruppi: - “That’s Smart”, l’ambito dedicato alla mobilità elettrica, l’automazione degli edifici e ai sistemi che consentono la telelettura e telegestione delle utenze; - “MEP BIM Forum” si occuperà dell’uso dei sistemi digitali per progettazione, installazione e gestione degli impianti durante l’intero ciclo di vita dell’edificio; - “Energy Efficiency 4.0” approfondirà le opportunità di efficientamento energetico in ambito non domestico, con un focus particolare sui settori dell’agrifood, della sanità e dell’alberghiero; - “WK – ISNOVA”, con appuntamenti dedicati al Superbonus e a tutti gli aggiornamenti previsti dall’incentivo fiscale.


Design


Consumer Electronic Show a Las Vegas, tutte le novità

Io non l’ho mai visitato, anche se mi piacerebbe moltissimo…e sto ancora studiando quanto presentato. Molti marchi mancavano ma le aziende presenti hanno presentato interessanti novità nei settori dei LED, OLED e micro LED, processori, giochi e accessori per il gaming, droni, assistenti vocali e nuovi servizi, sistemi di sicurezza domestica, sistemi di videoconferenza, laser TV, sistemi per l’igiene e la cura alla persona, ma anche nel settore della mobilità e dell’automotive non sono mancate le novità.


Ai link qui di seguito una serie di overview che penso utili:


https://www.ilsole24ore.com/art/ces-2022-ecco-tecnologie-e-prodotti-che-arriveranno-quest-anno-chip-permettendo-AER5of6


https://www.panorama.it/Tecnologia/ces-2022-novita-tv-smartphone


https://techprincess.it/best-of-ces-2022/


https://it.motor1.com/news/556244/ces-2022-las-vegas-auto/


Sempre più immersi in un ecosistema digitale, ci confrontiamo spesso con applicazioni intelligenti e un mondo di dati che dovremo imparare a governare e leggere.

Cercherò nelle prossime puntate di comprendere assieme a voi cosa sta cambiando in termini tecnologici e quali le potenzialità e i limiti dell’applicazione delle medesime tecnologie in ambito domestico, ma non solo.

Seguitemi sul sito www.labollani.it/podcast potrete ascoltate le puntate dei temi che più vi interessano e approfondire attraverso i summary.


A presto da #LaBollani